disinfestazione zecche

Cosa fare con le zecche in casa?

Le zecche sono parassiti, hanno bisogno di succhiare il sangue per vivere, si attaccano infatti cani, gatti, uccelli e uomini. Succhiano il sangue anche dai rettili e sono molto comuni le zecche dei piccioni. Solo in questo modo possono svilupparsi e purtroppo una loro infestazione è davvero tosta da debellare, perché hanno un ciclo di riproduzione velocissimo. Serve infatti d’intervenire il prima possibile.

Questi artropodi si suddividono in Argasidi e Ixodidi, i primi hanno il corpo molle, i secondo duro. Possono trasmettere vari agenti patogeni molto pericolosi sia per l’uomo che per gli animali che involontariamente le ospitano.

Le zecche possono diffondere molte malattie all’uomo, la più comune è la malattia di Lyme, che si manifesta come una macchia cutanea ma che può portare gravi conseguenze per la salute. Ci sono poi la rickettsiosi, la febbre bottonosa, l’encefalite, la meningoencefalite etc.

E’ molto importante infatti liberarsi quanto prima delle zecche sia dalla casa che dal giardino e in linea generale prendere le dovute precauzioni per evitare di essere morsi. Chiedi al tuo veterinario come difendere il cane dalle zecche impedendo al parassita di attaccarsi a lui. Così facendo mantieni in buona salute il tuo animale domestico ed eviti che porti il parassita nell’ambiente domestico.

L’infestazione può svilupparsi in varie zone della casa, anche nei materassi. Nelle zone agricole prediligono gli allevamenti di maiali e sembrano amare in modo particolare la sabbia d’estate.

Disinfestazione zecche dal giardino e dalla casa

Per effettuare una buona disinfestazione dalle zecche serve trattare con la massima attenzione ogni possibile crepa o fessura. Tali insetti infatti, trovano rifugio proprio in questi luoghi. Per eliminare completamente le zecche dalla casa o dal giardino però, serve anche individuare le aree cittadine dove ci sono colonie di zecche e avvisare affinché vi sia un intervento mirato contro il problema.

In ogni caso, evita di recarti in determinati ambienti, da solo o con il tuo cane. Lo stesso vale per i posti dove la vegetazione è particolarmente folta. Sono diffuse soprattutto nei luoghi rurali, perché qui trovano molti animali sui quali possono riprodursi.

Per eliminare le zecche da casa tua devi contattare un’azienda specializzata che si occupi di disinfestare l’ambiente. I prodotti chimici utilizzati sono tossici per questo insetto. In base all’anti-zecca utilizzato e alla gravità della situazione, può essere necessario che tu e la tua famiglia vi allontaniate per un paio di giorni dalla casa.

Gli insetticidi devono essere residuali e vanno applicati tutti nello stesso giorno nelle varie aree colpite dal parassita. La polvere secca può essere utile per raggiungere i posti meno accessibili.

La disinfestazione dalle zecche ti permette di eliminare il problema, ma tu devi utilizzare determinate strategie per prevenirlo in previsione del futuro. Devi quindi chiedere al tuo veterinario quali prodotti possono essere usati per evitare che il cane o gatto prenda di nuovo le zecche. Evita le zone dove possono esserci questi parassiti.

Se proprio non puoi evitarlo, allora utilizza abiti lunghi e non lasciare che la tua pelle sia esposta, raccogli bene i capelli cosicché non possa attaccarcisi. Per quanto riguarda la casa, pulisci sempre molto bene, aspirando il pavimento, i tappeti e i divani di casa almeno una o due volte a settimana. Pulisci bene sotto i tappeti, le zecche tendono a nascondersi li. Sigilla tutti i fori dove potrebbero trovare riparo. Se hai un gatto devi lavare spesso la lettiera, lo stesso vale per le cucce dei tuoi animali, sempre a temperature superiori ai 50°C, in modo tale da uccidere gli insetti. Puoi anche trattare l’ambiente in anticipo prima dell’inizio della stagione in cui compaiono. Usa insetticidi per trattare periodicamente l’ambiente.

Se vedi che tu o il tuo cane avete una zecca sulla pelle, dovete estrarla con estrema attenzione. La cosa migliore da fare in realtà è andare dal veterinario per il tuo animale o dal dottore per te, chiedendogli cosa fare. La zecca comunque deve essere estratta senza romperla o danneggiarla, utilizzando una pinzetta. Considera che quando si attacca alla pelle, lo fa usando delle specie di uncini rivolti all’indietro. Strappandola si rompono e restano sotto l’epidermide, cosa che causa poi infezioni. Anche se la estrai in modo corretto, devi comunque andare dal medico per farla analizzare.

Da Radit SRL risolviamo qualsiasi tipologia di emergenza! Chiama subito: +39 0422 431334 oppure scrivici.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

it_ITIT